Nel 1895 nasce a Venezia la Biennale che, ogni due anni, attira in laguna migliaia di visitatori da ogni parte del mondo e si svolge nella sede storica dei Giardini di Castello e all´ Arsenale .

Negli anni Trenta l´istituzione veneziana diventa Ente autonomo sotto il controllo del Governo italiano e iniziano il Festival della Musica , la Mostra Internazionale d´Arte Cinematografica che, dal 1935, diventa annuale, e il festival Internazionale del Teatro di Prosa e la Biennale si configura, fin da allora come una delle principali istituzioni organizzatrici di manifestazioni nei diversi settori delle arti e della cultura contemporanea assumendo il carattere multidisciplinare che la caratterizza ancora oggi.

Le manifestazioni dedicate alla Musica al Cinema e al Teatro nascono anche grazie ai finanziamenti e all´impulso dato dal Presidente dell´Ente, il conte Giuseppe Volpi di Misurata .

Dal 23 gennaio 1998 la Biennale da Ente autonomo diventa Società di Cultura , soggetto giuridico privato. Meritano certamente una visita i padiglioni delle esposizioni ai Giardini di Castello di proprietà dei vari paesi espositori progettati da grandi architetti contemporanei, belli e interressanti quanto le opere in esse contenute. Così come da non perdere sono anche le altre strutture architettoniche che ospitano sezioni staccate delle mostre della Biennale quali le Corderie dell´Arsenale , un tempo magazzini dove venivano fabbricate le corde per le navi veneziane, i Saloni del Sale alle Zattere, i grandi megazzini dove veniva depositato e conservato il sale, e i Granai della Giudecca , luoghi che fanno della Biennale un autentico Museo diffuso nel tessuto urbano della città. Imponente e di grande suggestione è anche il Palazzo del Cinema al Lido che, annualmente, ospita la Mostra del Cinema, vero capolavoro dell´Architettura fascista.


www.labiennale.org